India nello Spazio: la Sonda “Mangalyaan” verso Marte


di ENNIO PICCALUGA*

ingegner ennio piccalugaE’ partita per Marte, il 5 Novembre, la sonda indiana Mangalyaan destinata a studiare da vicino il pianeta rosso. Sarebbe già un grosso traguardo se la navicella riuscisse a raggiungere l’obbiettivo. Non va dimenticato che finora più del 50% delle missioni marziane ha fallito l’obbiettivo, e la stessa Cina ha visto terminare nell’oceano Indiano il suo lancio verso Marte, nel 2011. Non è escluso che l’ESA e la NASA seguano con perplessità e contrarietà questa missione che potrebbe forse svelare dei particolari inediti di Marte. In ogni caso, nell’interesse generale della conoscenza, è sempre positivo che non ci sia monopolio in questo genere di imprese.

 Con un po’ di rimpianto, penso però che forse dovevamo essere noi italiani a competere con l’astronautica americana e sovietica, e non va dimenticato che negli anni ’60 fummo noi a lanciare un satellite dopo gli USA e URSS.

Ne parlai dettagliatamente nell’editoriale di Marzo 2008 della rivista Area51Un editoriale che, dopo lo sceneggiato della RAI su Olivetti di pochi giorni fa, assume un carattere profetico, e non sarebbe la prima volta.

Per ora non ci resta che tifare per la sonda orientale, sperando che riesca ad evidenziarci, per quanto riguarda Marte, una storia diversa da quella che ci è stata raccontata finora.

*Ingegnere e Autore di “Ossimoro Marte”

Il post dal titolo India nello Spazio: la Sonda “Mangalyaan” verso Marte è stato scritto da nella categoria Scienza - © RIPRODUZIONE TASSATIVAMENTE VIETATA - Maggiori informazioni su questi argomenti: > > > >