NASA, Spazio Misterioso: scoperta la Galassia più “vicina” alla Terra


nasa cosmo spazioNASA – Lo Spazio profondo ha reali confini? E soprattutto, siamo in grado di delimitarli? Non passa mese che le sonde o i Telescopi spaziali non rivelino nuove realtà dell’Universo, fornendoci una dimensione sconfinata dello stesso. L’ultima scoperta in ordine di tempo è del Progetto Clash (acronimo che descrive il Cluster Lensing And Supernova survey with Hubble), cui aderiscono numerosi astronomi italiani.

Così ad essere rivelata è stata una nuova galassia, presente all’interno di un concentramento stellare denominato MACS1149+2223. La particolarità di questa galassia è che dista da noi poco più di tredici miliardi di anni luce, precisamente 13,2. E’ stata osservata, in pratica, in un momento in cui l’Universo aveva “appena” 490 milioni di anni. Numeri da capogiro ma grazie ai telescopi Hubble e Spitzer è stato possibile compiere un nuovo passo in avanti nel campo della ricerca.

Il post dal titolo NASA, Spazio Misterioso: scoperta la Galassia più “vicina” alla Terra è stato scritto da nella categoria Spazio - © RIPRODUZIONE TASSATIVAMENTE VIETATA - Maggiori informazioni su questi argomenti: > > > >