Spazio. Oltre NASA, UFO ed Alieni: i tre Misteri rivelati (Video)


spazio e religioneMISTERI – Spazio, i suoi segreti ed i suoi Misteri. Non solo UFO e possibili Alieni ma anche nell’ambito della scienza convenzionale, negli ultimi anni, si sono registrate scoperta che sarebbero state definite “improbabili” sino a pochi decenni fa.

IL PIANETA ABITABILE– Cercando mondi alieni. Stavolta la scoperta è da brividi, individuata una nuova “Super-Terra” nello Spazio profondo, con caratteristiche piuttosto simili a quelle del nostro pianeta. Seppur sette volte maggiore come dimensioni, rispetto al nostro globo terracqueo, questo pianeta presenta analogie stupefacenti con la Terra. Innanzitutto ruota intorno ad una stella non dissimile dal nostro Sole, solo leggermente meno luminosa. Il pianeta recentemente scoperto potrebbe possedere acqua allo stato liquido (e questo apre lo scenario più intrigante, la possibilità che possa essere abitabile) ed un’atmosfera piuttosto stabile. Non ultimo in ordine d’importanza, come la Terra, alterna ciclicamente il giorno e la notte. I dati sinora elaborati dovranno attendere ulteriori verifiche, tuttavia se le prime rilevazioni dovessero essere confermate ci si troverebbe di fronte ad una scoperta epocale nell’osservazione e l’esplorazione dello Spazio. Nel 2012 sono stati rintracciati numerosi pianeti extra-solari, molti dei quali con caratteristiche simili al nostro, tuttavia mai sino a questo punto. L’individuazione di HD 40307g (così è stato ribattezzato il pianeta) è stata effettuata da un team di ricercatori dell’Università dell’Hertfordshire.

spazio marte luna fotografieLE ORIGINI DELLA VITA SULLA TERRA – Quando in un futuro (se più o meno lontano dipenderà dall’evoluzione della tecnologia spaziale) il genere umano sbarcherà su Marte, potrebbe trattarsi di un ritorno a “casa”. Che la vita possa essersi sviluppata in tempi remoti sul “red planet” e solo successivamente sulla Terra, è uno dei teoremi che circolano con insistenza da anni. Tuttavia, le ipotesi formulate da uno scienziato della caratura di Steven Benner ( Westheimer Institute for Science and Technology), hanno suscitato scalpore e un certo clamore in tutto il mondo. L’annuncio shock inerente Marte è giunto da Firenze, in occasione di una conferenza internazionale (la prestigiosa Goldschmidt edizione 2013), in cui Steven Benner ha relazionato sul tema specifico. La vita sul nostro pianeta sarebbe giunta dallo Spazio, di fatto “trasportata” da qualche elemento estraneo al nostro globo terracqueo, perlomeno in epoca remota.

Non un teorema ardito e privo di consistenza, anzi: incentrato sul “Molibdeno”, un composto chimico la cui presenza sulla Terra apparirebbe improbabile tre milioni di anni or sono, a differenza di Marte. Senza gli ossidi di molibdeno, nessuna forma di vita si sarebbe potuta sviluppare sul nostro pianeta, è questo aspetto che avrebbe innescato la nostra esistenza. Dove nasce la connessione con Marte? Al netto della teoria del Dottor Benner, l’ipotesi più probabile risiederebbe nel bombardamento di meteoriti marziane, le cui evidenze sarebbero state accertate in diverse zone del Terra.

misteri dello SpazioLA LUCE DA UN PIANETA LONTANO – Una luce dallo Spazio profondo, un tuffo al cuore, una speranza. Il Telescopio Spaziale Spitzer, gestito dalla NASA, avrebbe raccolto dai sorprendenti: un pianeta dalle caratteristiche singolari che accende l’entusiasmo di esperti, appassionati di astronomia e persino dei fautori dell’ipotesi aliena. Questa fonte di luce sarebbe originata da un pianeta che era stato in passato già notato, è ribattezzato “55 Cancri”. Sullo stesso, grazie ai dati raccolti dal Telescopio Spitzer, si presume la presenza di acqua e elemento rocciosi. Il pianeta in questione disterebbe, rispetto alla Terra, quarantuno anni luce. Il Telescopio Spitzer sarebbe riuscire ad effettuare una misurazione sulla luce infrarosse che proverrebbe da “55 Cancri”. Gli sviluppi di questa scoperta potrebbero portare ad analisi dai margini piuttosto ampi. Il pianeta in questione misurerebbe il doppio rispetto al nostro, tanto da poter essere classificato come una “Super-Terra”. Come facilmente si può immaginare, la scoperta ha alimentato le aspettative di chi spera come, nell’Universo, vi possano essere altre forme di vita simili alla nostra.

Il post dal titolo Spazio. Oltre NASA, UFO ed Alieni: i tre Misteri rivelati (Video) è stato scritto da nella categoria Misteri - © RIPRODUZIONE TASSATIVAMENTE VIETATA - Maggiori informazioni su questi argomenti: > > > >